Ogni rullo affidato alla nostra Azienda viene sottoposto ad un ciclo di lavorazioni
che comprende diversi passaggi necessari per realizzare un rullo idoneo al tipo
di lavoro a cui verrà nuovamente destinato.
Ogni lavorazione è eseguita con attenzione e cura da personale qualificato.

Punzonatura

All’arrivo, ogni rullo viene punzonato sulla testata con un codice alfanumerico che identifica il cilindro, il cliente e la lavorazione che dovrà essere su di esso eseguita.

Tale codice, essendo indelebile, permetterà anche a distanza di anni di risalire ad ogni notizia utile in merito alla lavorazione eseguita.

In questa fase vengono anche rilevate, per i rulli da rigenerare, la durezza della gomma, le dimensioni del rullo, lo stato delle sedi cuscinetto, dei centri, ecc.

Spoglio

Molti dei rulli che riceviamo sono coperti dal vecchio rivestimento ormai logoro, occorre quindi sottoporli allo spoglio per eliminare ogni traccia della vecchia gommatura.
Il procedimento di spoglio viene fatto con l’ausilio di un tornio che va a togliere il rivestimento sulla tavola ed eventualmente sulle testate del cilindro.

Sabbiatura e lavaggio

I rulli vengono sabbiati con graniglia metallica per eliminare ogni traccia di ossidazione superficiale e favorire l’attacco della gomma sul metallo.
Il nostro impianto di sabbiatura è in grado di lavorare cilindri di dimensioni fino a ø 1.200 x 10.000 mm di lunghezza per un carico massimo di 15.000 Kg.

Dopo questo passaggio ogni rullo viene lavato con solventi per eliminare ogni traccia oleosa e preparato con soluzioni di attacco specifiche per la mescola con cui il rullo verrà rivestito.

Trafila

Con la trafila inizia la fase del rivestimento del cilindro che avviene con mescole di nostra ricettazione e produzione testate e sottoposte a controlli in modo da garantire la corrispondenza ai parametri specifici richiesti per ogni utilizzo.

Vulcanizzazione

Il cilindro, rivestito e bendato, viene posto in autoclave per la vulcanizzazione che è effettuata in base a tempi e metodi rigidamente predeterminati e controllati.

Vulcanizzazione

Il cilindro, rivestito e bendato, viene posto in autoclave per la vulcanizzazione che è effettuata in base a tempi e metodi rigidamente predeterminati e controllati.

Sgrossatura

Una volta vulcanizzato, il cilindro viene sgrossato sul tornio per raggiungere il diametro idoneo per effettuare correttamente la rettifica finale.

Rettifica

Il cilindro viene rettificato per raggiungere le quote dimensionali (finitura con profilo parallelo o bombato) richieste dal cliente e quindi avviato ai controlli.

Tutte le fasi di lavorazione vengono tracciate grazie al punzone ed al cartellino di lavorazione in
modo che resti un riscontro della lavorazione eseguita su ogni cilindro e consultabile,
anche a distanza di anni, presso i nostri archivi.